[shortcode-gtm4wp]

Facebook ADS: come iniziare a guadagnare sui Social

 

COSA SONO LE FACEBOOK ADS?

 

Le Facebook ADS, o sarebbe meglio parlare di Meta ADS, sono quei post che vediamo nel nostro feed di Facebook e Instagram quando stiamo comodamente seduti sul divano a fine giornata guardando il nostro smartphone. Tra le stories Instagram degli amici ci appare una foto o un video con scritto “sponsorizzato” che casualmente attira la nostra attenzione. Potrebbero essere i nuovi arrivi di un brand di vestiti low cost o la promozione di un weekend alle terme, poco importa, ciò che è chiaro è che questa foto conosce qualcosa di noi e non ci è giunta casualmente.

Tutti abbiamo subito il fascino delle sponsorizzazioni, sia su Facebook che su Instagram, e non investire su queste piattaforme per farsi conoscere come azienda può essere una grave perdita in fatto di visibilità e vendita, sia nel mondo del B2C che del B2B.

Ti stai chiedendo se ha senso che la tua azienda inizi ad investire per campagne ADV Facebook? Per rispondere a questa domanda ci vengono in aiuto i dati!

 

PERCHÈ INVESTIRE SULLE CAMPAGNE ADV DI FACEBOOK?

 

Per decidere se investire in campagne ADV Facebook e Instagram è importante dare uno sguardo ai dati relativi al panorama digital italiano dell’ultimo anno. Nel 2022 gli italiani che usano i social media sono 43 milioni cioè il 71% della popolazione. Questi 43 milioni di utenti passano in media 1 ora e 47 minuti al giorno sui social, quasi due ore in cui sono a contatto con tantissimi contenuti diversi e informazioni di tutti i tipi.

Approfondendo la ricerca andiamo a scovare i dati che più ci interessano quando vogliamo occuparci della creazione di campagne Facebook di successo.  I primi quattro posti della classifica dei social media più usati dagli italiani sono Whatsapp (90%), Facebook (78%), Instagram (71%) e Facebook Messenger (51%), i quattro pilastri dell’ecosistema Meta che possiamo andare a raggiungere grazie alle campagne ADV di Facebook. A seguire troviamo Telegram, TikTok, Twitter e LinkedIn.

I dati parlano chiaro: gli italiani sono grandissimi utilizzatori dei social media e sfruttare questa importante risorsa come azienda non è un obbligo ma sicuramente può darti una gamma di vantaggi in più che ancora non avevi considerato. Essendoci diversi tipi di campagne ADV Facebook si possono raggiungere diversi tipi di obiettivi strategici e commerciali, basta solo conoscere la strada giusta da intraprendere e noi siamo qui per darti le prime indicazioni su come muoverti tra le campagne Meta e come iniziare a guadagnare.

 

L’OBIETTIVO FINALE È IL PUNTO DI PARTENZA

 

Vuoi vendere i prodotti dell’e-commerce? Vuoi acquisire contatti da ricontattare per proporre un servizio specifico? Vuoi far conoscere la tua azienda a livello nazionale? Per iniziare ad impostare campagne Facebook di successo è fondamentale partire dagli obiettivi strategici e commerciali che vuoi raggiungere, solo dopo aver definito in modo preciso cosa vuoi ottenere è possibile stabilire il giusto percorso da intraprendere.

Le campagne di advertising Meta non sono solo per chi si occupa di B2C o che possiede un e-commerce, le possibilità di sponsorizzazione sono le più disparate e possono essere assolutamente performanti anche per il mondo del B2B, ricordandosi tuttavia che il processo di acquisto più lungo comporterà un impegno maggiore nella definizione delle campagne e delle creatività e del budget.

Ma ora veniamo a noi, come si costruisce una campagna e quali sono i tipi di campagne Facebook?

 

IL MONDO DI META ADVERTISING

 

Per iniziare a guadagnare sui social con Facebook ADS dobbiamo innanzitutto capire la struttura base di una campagna e i tipi di campagne Meta.

Nel nostro account inserzioni, il contenitore che conterrà le nostre campagne e a cui assegneremo il metodo di pagamento che preferiamo, potremo creare tutte le campagne che desideriamo.

Ciò che distingue le diverse campagne ADV Facebook è l’obiettivo, e decidere quale obiettivo impostare è uno dei passaggi più importanti che determinano il successo della campagna (insieme alla creatività).

Scopriamo insieme quali sono i diversi tipi di campagne Meta:

  • Notorietà: questo obiettivo mira a mostrare le inserzioni a chi potrebbe ricordarle più facilmente. È ideale per lavorare di Brand Awareness, per diffondere contenuti video o far conoscere il punto vendita.
  • Traffico: una campagna con obiettivo traffico è pensata per far arrivare gli utenti in un posto preciso, una pagina del sito, un’applicazione o anche un evento di Facebook.
  • Interazioni: la campagna con obiettivo interazione cerca l’azione dell’utente come il Mi Piace alla Pagina o la reaction ad un post specifico. Ideale per raccogliere informazioni su chi è interessato ad un certo prodotto/servizio per un’azione di remarketing.
  • Contatti: questo obiettivo ci permette di raccogliere dati, contatti su Messenger, chiamate, compilazione di modulo in cui verrà lasciato un recapito e-mail, la soluzione spesso utilizzata nel mondo del B2B.
  • Promozione dell’app: attraverso questo tipo di campagna raggiungiamo nuove persone per l’installazione e l’utilizzo dell’app.
  • Vendite: grazie a questo obiettivo puntiamo alla conversione, vendita di prodotti sul sito web o del catalogo Facebook.

Dopo aver scelto il nostro obiettivo si passa al sottogruppo delle campagne: il gruppo di inserzioni. In questo livello verrà definito il pubblico che vogliamo raggiungere, ma come arrivare agli utenti giusti? Grazie all’intelligenza di Meta e alla nostra creatività.

 

DEFINIRE IL GIUSTO PUBBLICO

 

Trovare il giusto pubblico a cui mostrare le nostre inserzioni non è un’impresa semplice, ma per fortuna ci viene in aiuto Facebook e tutti i dati sugli utenti che possiede. Per fare ciò, soprattutto all’inizio della nostra attività di advertising, è importante “lasciare spazio” a Meta per lavorare nel raggiungimento del nostro pubblico, ma come fare? Ci vengono in aiuto i pubblici Broad. Quando definiamo un pubblico, Facebook ci permette di scegliere sesso, età, località e una serie di attributi che lo caratterizzano come gli interessi; quando parliamo di pubblico Broad parliamo di un pubblico ampio, non limitato nell’età o nella geolocalizzazione che lavora grazie alle diverse creatività delle inserzioni, come vedremo di seguito.

Per ottimizzare le nostre campagne testiamo anche gruppi di inserzioni con pubblici più definiti e diversi, selezionati per interessi o per caratteristiche specifiche che riteniamo coerenti con le nostre Buyer Personas: è importante dare a Facebook la possibilità di lavorare su più fronti per garantire una maggiore possibilità di successo.

 

LA CREATIVITÀ FA LA DIFFERENZA

 

Hai impostato l’obiettivo della tua campagna e definito il pubblico, ora è giunto il momento di lavorare sulla creatività. Per fare ciò dobbiamo avere chiaro in mente il pubblico che vogliamo attrarre con le immagini, i video e i testi che andremo a creare, così il nostro potenziale cliente sarà naturalmente spinto all’interazione con la nostra inserzione.

Per rendere efficaci al massimo le tue campagne ADV di Facebook produci creatività diverse e sfrutta tutti i posizionamenti possibili di Meta (non limitare una campagna solo a Facebook o solo ad Instagram, sarà l’algoritmo di Meta ad indirizzare i contenuti agli utenti più propensi all’interazione).

Questa fase è fondamentale per guadagnare sui social con le nostre sponsorizzazioni e ti darà la possibilità di sperimentare contenuti diversi che potrebbero sorprenderti. Per prendere spunto su come creare le tue prime inserzioni studia il lavoro dei tuoi competitors di successo. Per fare ciò ci viene in aiuto uno strumento indispensabile: Ad Library di Facebook, dove sono raccolte tutte le inserzioni attive delle pagine Facebook. Studia, testa e trova la linea editoriale che più attrae i tuoi clienti!

 

BUDGET: QUANTO SPENDERE SU FACEBOOK

 

Per decidere quanto spendere su Facebook la soluzione è testare budget diversi, crescendo in base ai risultati. Il costo delle inserzioni varia molto da tipo di inserzione ed obiettivo, quindi sta a te provare ad investire e modificare il budget in base ai risultati che stai ottenendo.

 

NON DIMENTICARTI DI ANALIZZARE

 

Per decretare se le tue campagne ADV Facebook sono di successo non dimenticarti di analizzare i dati nel pannello di gestione delle inserzioni. Tieni d’occhio l’andamento dei costi dei risultati periodicamente e controlla le metriche fondamentali per ogni obiettivo (aggiunte al carrello per una campagna vendita o visualizzazione della pagina di destinazione per una campagna traffico).

Vuoi affidarti ad una squadra di esperti nella gestione di campagne Facebook che sapranno creare la giusta strategia social ADV per la tua azienda? Scopri i servizi di Social Media Advertising di MM ONE e preparati a guadagnare sui social!

 

Altri post che potrebbero interessarti

Vuoi prenotare un appuntamento?

Fissalo in base alle tue esigenze, Andreas è a tua disposizione!

IL TUO PERCORSO COMINCIA CONTATTANDOCI

Inviaci un messaggio scrivendoci i tuoi obiettivi.