[shortcode-gtm4wp]

Big Data: come e perché vengono utilizzati nel Digital Marketing

I Big Data rappresentano una delle evoluzioni più profonde e persuasive del mondo digitale. Basti pensare, tutt’oggi, a quanto la cultura del dato sta continuando a diffondersi, a partire dalle interazioni che abbiamo sui social network, ai click che facciamo quando visitiamo un sito web fino alle attività che effettuiamo con i nostri stessi smartphone: tutte “ordinarie” attività che comportano il rilascio e la diffusione di grandi volumi di dati.

La trasformazione digitale è quindi in atto, non solo nei processi di raccolta e di gestione delle informazioni ma anche negli stessi meccanismi sociali. Sorgono, ad esempio, nuovi ruoli e figure professionali altamente specializzate nello studio dei dati e crescono le possibilità per le aziende di analizzare il contesto competitivo e prendere decisioni strategiche per il loro business.

È assolutamente prioritario quindi, sia per le grandi aziende che per le piccole e medie imprese, capire come estrarre il giusto valore dai processi di Big Data Analytics. Scopriamo quindi, innanzitutto, cosa si intende per Big Data e quali sono i risvolti per le aziende, soprattutto con le attività di Big Data Marketing.

 

ECCO I BIG DATA IN UNA SPIEGAZIONE SEMPLICE

 

Anche conosciuti come “megadati”, per Big Data si intende un grandissimo insieme di dati che, strategicamente raccolti, elaborati ed analizzati, permettono di potenziare al massimo la comprensione, la presa di decisioni e l’automazione dei processi aziendali.

I Big Data possono essere distinti per tre particolari caratteristiche, anche chiamate le tre “V” dei Big Data:

  • Volume: questa proprietà si riferisce alla grande mole di dati che viene generata costantemente da diverse fonti, dalle e-mail, ai messaggi fino ai post e alle chat sui social network e in contenuti dai diversi formati, come foto, video o testi.
  • Velocità: questo aspetto si riferisce non solamente alla velocità con cui vengono generati i dati ogni secondo, ma anche alla velocità con cui questi possono essere spostati durante procedure o analisi di varia natura, dalla condivisione dei contenuti fino all’elaborazione di statistiche.
  • Varietà: quest’ultima caratteristica si riferisce all’eterogeneità dei dati, che possono essere di varia natura e tipologia e che quindi si può decidere di organizzare in modo strutturato, con schemi o tabelle, ad esempio, su dati di vendita o prodotto, o in modo non strutturato, nel caso di foto, video, messaggi scritti o vocali.

Il volume, la velocità e la varietà sono però così elevati che non possono essere gestiti attraverso strumenti ordinari. Per poter raccogliere, elaborare e gestire questa grande mole di dati è necessario dotarsi di strumenti innovativi e tecnologie all’avanguardia. Scopriamo quindi quali sono gli strumenti per l’analisi dei Big Data nell’ambito del Marketing e della comunicazione.

 

BIG DATA MARKETING: I DATI A SUPPORTO DELLE STRATEGIE DI BUSINESS

 

I Big Data sono una grandissima risorsa per le attività di Digital Marketing. Il Big Data Marketing permette infatti di capire come migliorare i processi e le performance di business, attraverso un’analisi dettagliata del percorso che gli utenti compiono all’interno del Funnel del Digital Inbound Marketing.

È proprio studiando i comportamenti degli utenti e i relativi touch points del customer journey che il Big Data Marketing permette di rilevare problematiche e nuove opportunità. In questo modo diventa possibile definire nuove soluzioni per migliorare il posizionamento di un brand e dei suoi prodotti, oltre che attirare più lead qualificate e aumentare i tassi di conversione.

Dai dati sugli acquisti online, al tasso di CTR (Click Through Rate), fino all’analisi del sentiment sui Social Network, i Big Data sono imprescindibili per integrare in modo coerente e sinergico le strategie commerciali delle aziende con il marketing e la comunicazione: solamente così sarà possibile rafforzare i legami con i propri clienti, generare maggiori tassi di ritorno e loyalty, oltre che massimizzare i ritorni sugli investimenti.

Tra gli strumenti più utilizzati dai marketers per studiare i comportanti degli utenti rientrano strumenti come gli Insights di Facebook e Instagram, Google Trends e, soprattutto, Google Analytics.

 

Con MM ONE, scopri subito come la Web Data Analytics può supportare le strategie del tuo business.

 

Altri post che potrebbero interessarti

Il Digital Inbound Marketing può far volare il tuo E-commerce: leggi la Guida con i Trend del 2021

Vuoi prenotare un appuntamento?

Fissalo in base alle tue esigenze, Andreas è a tua disposizione!

IL TUO PERCORSO COMINCIA CONTATTANDOCI

Inviaci un messaggio scrivendoci i tuoi obiettivi.