5 segreti per la Call To Action perfetta a prova di conversione

Gli utenti stanno diventando sempre più distratti e sempre più “educati” a skippare i contenuti pubblicitari, compresi quelli su cui tanto abbiamo lavorato per promuovere il nostro sito web! Per questo motivo cresce la necessità di creare Call To Action efficaci, che riescano a catturare l’attenzione della nostra target audience. Ma che cosa vuol dire creare una CTA efficace?

Una Call To Action è uno tra gli strumenti più efficaci per attrarre in modo spontaneo nuovi clienti e solitamente assomiglia a un pulsante cliccabile, che indirizza gli utenti verso una nuova pagina web. Quando creata in modo strategico, permette infatti di aumentare esponenzialmente il tasso di conversione. Esatto hai capito bene, conversione… siamo nella seconda fase del Digital Marketing Funnel!

Quando dobbiamo creare una nuova Call To Action non dobbiamo infatti dimenticare di pensarla secondo le logiche dell’Inbound Marketing. Una CTA è proprio come un ulteriore tassello da integrare in quel grande processo orientato all’acquisizione di lead di qualità, che nel tempo potranno diventare clienti fedeli e soddisfatti.

Ma esiste un metodo per capire quale Call To Action può essere la più efficace per attirare attenzione e spingere i miei utenti a compiere effettivamente un’azione? Non esiste in realtà una legge solida come quella di Archimede, ma esistono alcuni trucchi e strategie da applicare e testare per migliorare le proprie performance, che vedremo insieme in questo articolo.

1. RENDI DA SUBITO CHIARI I BENEFICI

Ogni invito all’azione deve offrire una forma di vantaggio o di beneficio all’utente, e questo deve avvenire in modo chiaro e senza fraintendimenti. Nella nostra Call To Action, ad esempio, dobbiamo fornire benefici lampanti, dicendo ai nostri utenti cosa fare e perché dovrebbero farlo.

Pensa all’immensità della vetrina Google: le persone sono alla costante ricerca di contenuti che possano fornirgli la migliore risposta possibile, in mezzo a un oceano di infinite possibilità. È subito chiaro come il nostro messaggio debba spiccare in questo oceano, e questo può avvenire quando gli utenti sono conviti del valore che la nostra CTA può offrire.

Per questo la nostra CTA deve essere ingaggiante ma soprattutto… sintetica! Tergiversare troppo può lasciare spazio ai fraintendimenti, confondendo il nostro pubblico e quindi scoraggiandolo dal compiere l’azione desiderata.

2. NON AVERE PAURA DI SOLLECITARE LA URGENCY

Se una pagina non converte probabilmente è perché la CTA è debole e non fa abbastanza leva sulla urgency! Le sensazioni di urgenza e la scarsità sono infatti due fattori molto importanti per rendere interessante e di maggiore appeal la nostra Call To Action.

Un esempio di Call To Action che fa leva sulla urgency è sicuramente il fatto di porre un limite di tempo o di disponibilità. Offrire una percentuale di sconto oppure far leva su uno scarso numero di posti disponibili, può essere la strategia di marketing vincente per generare un’azione attraverso la nostra Call To Action.

3. TROVA IL GIUSTO COLORE PER ATTIRARE L’ATTENZIONE

Il colore delle nostre Call To Action è importante tanto quanto il messaggio. Ogni colore è capace, infatti, di suscitare emozioni differenti, come il blu che indica tranquillità o come il verde che trasmette fiducia ed equilibrio.

Una buona tattica è quella di sfruttare al meglio i contrasti per far risaltare la nostra CTA. Se il pulsante ha un colore diverso da quello dello sfondo, ha sicuramente più possibilità di risaltare e quindi attirare maggiormente l’attenzione degli utenti.

Anche in questo caso però, è difficile da dire quale sia il colore che riesce ad attrarre più degli altri. Il segreto è sempre testare diverse Call To Action, ad esempio attraverso software professionali di Marketing Automation, come ad esempio più essere HubSpot, che consentono di creare A/B Test per paragonare i risultati.

4. NON DIMENTICARE IL POSIZIONAMENTO NELLA PAGINA

Solitamente, il posizionamento della Call To Action all’interno della pagina di destinazione dipende molto dallo scopo di marketing a cui è destinata. La regola generale è che non dovrebbero mai essere messe in disparte!

Nel caso delle landing page, che di norma generale devono risultare piacevoli e armoniose alla vista, non esiste ad esempio una posizione precisa per la nostra Call To Action. L’importante è che colpisca a primo impatto, magari attraverso l’utilizzo dei colori, e che sia subito riconoscibile all’interno della pagina.

All’interno di un blog post invece, sarebbe consigliato posizionare la nostra Call To Action a lato della pagina, nella colonna laterale e in una posizione fissa, così da essere visibile anche durante lo scorrimento. In questo modo l’utente ha la possibilità di leggere tutto il testo senza venire distratto da altre azioni, ma allo stesso tempo avrà la Call To Action sempre a portata di click!

5. LASCIA DA PARTE IL FREEMIUM E SFRUTTA IL POTERE DEL FREE TRIAL

La strategia “freemium” di offrire agli utenti due versioni dello stesso prodotto o servizio, una gratis e l’altra premium, sembra non dare più gli stessi risultati di un tempo. Prendendo ad esempio i grandi big come Netflix e LinkedIn, è da subito evidente come la Call To Action “prova gratuita” può rappresentare una strategia molto efficace.

Offrire un regalo gratuito, come un ebook, oppure ancora un free trial o dei contenuti scaricabili come vera e propria gratificazione immediata può essere la mossa vincente, perché a nessuno piace aspettare. Offrire prove gratuite può far aumentare drasticamente i click ricevuti sul nostro annuncio.

Ad ogni modo, bisogna considerare sempre che questa tipologia di Call To Action dovrebbe essere combinata ad una buona strategia di e-mail marketing, in modo da ripescare tutti quegli utenti che non sarebbe intenzionati a usare il servizio in questione. Attraverso le logiche dell’Inbound Marketing, sarà però possibile convertirli in veri e propri clienti.

Ricorda sempre che non esiste un metodo standard per creare la CTA perfetta: il vero segreto per creare la Call To Action perfetta per il tuo marketing plan è quello di testare, testare e ancora testare! Se cerchi altre strategia per migliorare le performance del tuo sito, prova a leggere il nostro articolo su: Come aumentare il tasso di conversione del tuo sito? La risposta è nell’approccio Customer Centric

 width=

Altri post che potrebbero interessarti

Vuoi prenotare un appuntamento?

Fissalo in base alle tue esigenze, Andreas è a tua disposizione!

Il tuo percorso comincia contattandoci

Inviaci un messaggio scrivendoci i tuoi obiettivi.