Social Media Manager: lavoro e competenze

Il ruolo del Social Media Manager emerse nel panorama digitale attorno al 2012, quando i social network iniziarono ad attrarre un numero sempre maggiore di utenti e, soprattutto, un interesse economico e commerciale crescente.

Il Social Media Manager è una delle figure professionali più richieste del mondo digitale e, considerando l’espansione costante del Social Media Marketing, è destinata a crescere e diventare ancora più indispensabile per il corretto utilizzo commerciale e professionale dei social network da parte delle aziende.

Essendo un ruolo orientato alla comunicazione e alla pubblicità, il lavoro del Social Media Manager è creativo e stimolante, in continuo mutamento con l’evoluzione del panorama dei social media e delle nuove tendenze che emergono costantemente.

Come si fa a diventare Social Media Manager? Il SMM è un ruolo che richiede solide competenze in marketing e comunicazione; quindi, è preferibile iniziare con un percorso di formazione universitario in una di queste due discipline, o alternativamente un master post-laurea. Esistono anche molti corsi privati e professionali sull’argomento, alcuni dei quali sono molto validi. Ricorda inoltre che uno degli aspetti più importanti nella formazione di un Social Media Manager non è solo l’istruzione “accademica”, ma anche lo studio individuale, l’atteggiamento e, soprattutto, l’esperienza pratica.

I compiti del Social Media Manager al lavoro sono tantissimi, alcuni anche molto diversi fra loro. Nel dettaglio, un SMM si occuperà di:

  • Creazione di contenuti: il Social Media Manager, in quanto Content Creator a tutti gli effetti, deve saper padroneggiare i programmi necessari per realizzare i post per i propri clienti e avere la creatività necessaria per renderli freschi e interessanti;
  • Monitoraggio delle analytics: il lavoro del Social Media Manager è anche strategico e analitico. Un bravo SMM deve saper leggere, comprendere e studiare i dati di performance dei suoi post, per poter migliorare le sue strategie comunicative;
  • Ideazione strategie social: il Social Media Manager deve occuparsi dell’ideazione delle strategie comunicative sui social per i suoi clienti e deve saper anche identificare quali piattaforme social scegliere, in base agli obiettivi di marketing del cliente;
  • Pianificazione delle pubblicazioni: il Social Media Manager pianifica i post e li programma sulle piattaforme di gestione delle pagine, automatizzando le pubblicazioni;
  • Misurazione del ROI e creazione di report per i clienti: il Social Media Manager si occupa di misurare il Return on Investment dei propri piani e di creare reportistiche puntuali per i suoi clienti;
  • Pianificazione di calendari editoriali: il Social Media Manager realizza i calendari editoriali per i post dei propri clienti, andando ad integrare eventuali festività o ricorrenze e sfruttandole per creare post più creativi ed inerenti al periodo dell’anno;
  • Identificazione dei trend sui social media: il Social Media Manager analizza e studia i trend sui social media ogni giorno, per rimanere aggiornato sulle tendenze in continuo cambiamento e più popolari sulle piattaforme utilizzate dai propri clienti, in modo da creare contenuti freschi e al passo coi tempi;
  • Interazione con gli utenti e gestione della community: il Social Media Manager è colui che interagisce in prima linea con i follower di una pagina. È il primo a rispondere ai commenti e messaggi degli utenti, oltre a gestire e moderare la community. Impara il linguaggio aziendale e adotta il giusto tono di voce, agendo come ambasciatore del messaggio del cliente.

Certo, un Social Media Manager freelance dovrà occuparsi anche di altre mansioni specifiche per migliorare il suo brand personale, trovare nuovi clienti e gestire tutto ciò che riguarda il suo lavoro in autonomia, dato che opera al di fuori di un’agenzia. D’altro canto, un SMM che lavora all’interno di un’agenzia di grandi dimensioni potrebbe avere meno responsabilità per alcuni compiti, poiché questi potrebbero essere delegati a team specializzati all’interno dell’azienda.

Come abbiamo detto, per crescere professionalmente, un Social Media Manager ha bisogno di molta esperienza. Ma per iniziare, occorre avere la giusta predisposizione. Il mondo del Social Media Marketing necessita di persone curiose e appassionate di tecnologia, che non considerino un peso utilizzare i Social per molte ore al giorno per informarsi su tendenze e argomenti. Occorre essere una persona che ama scrivere e comunicare, con un certo gusto estetico e grafico, dotata di grande pazienza e capace di collaborare al meglio con clienti e colleghi. Si tratta di un lavoro ricco di sfaccettature e costantemente in evoluzione; quindi, è necessario essere dinamici e pronti al cambiamento per poter rimanere al passo con l’incessante evoluzione del web.

SOCIAL MEDIA MANAGER: TOOLS PIÙ USATI

Abbiamo visto cosa fa un Social Media Manager e compreso il suo profilo, ma quali sono gli strumenti più importanti nella cintura di un SMM per svolgere il suo lavoro? Vediamoli insieme:

  • Suite Office: avere dimestichezza con i vari programmi delle suite Office, sia Microsoft che Google, è fondamentale per un Social Media Manager per poter svolgere il suo lavoro. Scrivere copy, realizzare PED, creare report sono tutti compiti del SMM che vengono svolti con i programmi di Office e che vengono utilizzati giornalmente.
  • Canva Pro: nato nel 2013, è diventato in breve tempo il tool grafico più usato per la creazione di post, storie e materiale grafico per i Social Media. Non è potente quanto alcuni dei suoi concorrenti, ma è facile da imparare e veloce da utilizzare, caratteristiche fondamentali quando si tratta di creare grandi quantità di post in breve tempo. Inoltre, è disponibile anche per smartphone e dispositivi mobili, rendendolo molto versatile.
  • Adobe Illustrator e Photoshop: i programmi di grafica e fotoritocco più usati al mondo. Possono essere complessi da imparare ed utilizzare, ma offrono un potenziale elevatissimo. Un Social Media Manager non deve conoscerli a fondo, ma deve conoscere le loro funzioni più importanti e sapersi destreggiare nell’utilizzarli, soprattutto in assenza di un team di grafici a sua disposizione.
  • Meta Business Suite: la piattaforma di gestione dei canali social di Meta, quindi di Instagram e Facebook. È fondamentale per pianificare i post e raccogliere le analisi delle proprie pagine.
  • I social: può sembrare scontato, ma per lavorare con i social il tool più importante da utilizzare sono i Social Network stessi. Dalla scoperta di nuove tendenze all’analisi dei competitor, i Social Media sono uno strumento di vitale importanza per il Social Media Manager.
  • Programmi di montaggio video: che siano Canva e CapCut per la realizzazione di Reels e TikTok semplici o Da Vinci Resolve e Adobe Premiere per la realizzazione di video più lunghi e complessi per YouTube, un Social Media Manager deve avere familiarità con l’editing e il montaggio video.

SOCIAL MEDIA MANAGER: STIPENDIO MEDIO IN ITALIA

Lo stipendio di un Social Media Manager è variabile e può presentare estremi molto diversi tra loro, principalmente determinati dall’esperienza del professionista e dal tipo di contratto. Nel caso di un Social Media Manager freelance invece il fattore più influente è la quantità e la qualità dei clienti, che spesso dipendono anche dalla seniority del professionista. Anche come freelance, un professionista che si è appena affacciato sul mercato avrà generalmente pochi profili aziendali o professionisti di piccole dimensioni da gestire, mentre un professionista più esperto e con alcuni anni di esperienza avrà clienti più importanti e redditizi.

VUOI DIVENTARE UN SOCIAL MEDIA MANAGER DI SUCCESSO?

Se hai l’indole di un vero comunicatore, ti piacciono i Social Media e l’idea di diventare un Social Media Manager professionale e di successo ti affascina, dai un’occhiata alle opportunità proposte da MM ONE. All’interno della nostra azienda, il ruolo del Social Media Manager è di grande importanza e necessario per il successo delle strategie di marketing e comunicazione. È per questo motivo che in MM ONE offriamo spazio e supporto per lo sviluppo professionale dei professionisti che desiderano affermarsi e diventare esperti nel settore. Presso MM ONE potrai acquisire le capacità e le competenze necessarie per diventare un Social Media Manager di successo, in grado di contribuire e collaborare al successo delle strategie aziendali. Cosa aspetti? Invia il tuo CV!

Vuoi prenotare un appuntamento?

Fissalo in base alle tue esigenze, Andreas è a tua disposizione!

Il tuo percorso comincia contattandoci

Inviaci un messaggio scrivendoci i tuoi obiettivi.