• Call us
  • Contact us
  • Where we are

IT-BAG: l'oggetto del desiderio sul Web

Febbraio 2016

Birkin Hermes e Kelly Hermes le più citate, Saddle Dior e Jackie Gucci le più amate, Jackie Gucci e Baguette Fendi le più appetibili online

Curiosità dal web: quello che viene detto sulle borse iconiche che non conoscono tramonto

Birkin Hermes, Kelly Hermes e Speedy Louis Vuitton sono le borse più menzionate sul web, ma sono la Saddle Dior e la Jackie Gucci le più amate, ma Jackie Gucci e Baguette Fendi quelle più “costose” su Google. Il maggior numero di menzioni su queste borse proviene da Indonesia, Stati Uniti e Polonia e il mezzo digital più utilizzato per commentare, raccontare o recensire è Twitter.

I risultati emergono da uno studio realizzato dal Centro Studi di MM-One Group, agenzia specializzata nella realizzazione di modelli di E-business per le aziende, che ha selezionato 9 It-Bags (Birkin Hermes, Kelly Hermes, Speedy Louis Vuitton, 2.55 Chanel, Jackie Gucci, Baguette Fendi, Lady Dior, Saddle Dior e Bowling Bag Prada) monitorando per oltre tre mesi (dal 12 settembre al 21 dicembre 2015) tutte le menzioni provenienti dal web.

 

LE BORSE PIU’ MENZIONATE. Nel periodo di interesse le borse più citate sul web sono la Birkin di Hermes (con il 38% delle menzioni totali), seguita da Kelly di Hermes (27%) e Speedy Louis Vuitton (11,0%), Molto inferiori, in confronto, sono le menzioni per le borse iconiche come Lady Dior, Saddle Dior e Bowling Bag di Prada che acquisiscono, rispettivamente, appena il 3% delle citazioni.

LE BORSE PIU’ AMATE. La borsa più amata sul web risulta essere la Saddle di Dior: la quasi totalità delle citazioni mostrano un sentiment positivo sebbene, come visto prima, sia questa sia borsa tra le meno menzionate online. Tra le it-bags più amate vi è anche la Jackie di Gucci, la Bowling Bad di Prada e la Lady di Dior, per le quali oltre il 90% delle citazioni racconta positivamente la borsa in oggetto.

PROVENIENZA DELLE MENZIONI. Indonesia e Stati Uniti sono i primi due Paesi che maggiormente parlano delle borse iconiche. In particolare gli indonesiani sono quelli che nel 13% dei casi citano la Birkin di Hermes e nel 19% dei casi la Kelly di Hermes. Gli statunitensi quelli che menzionano di più la Speedy di Louis Vuitton (25%) e la 2.55 di Chanel (10%). La Jackie Gucci, così come la Bowling Bad di Prada, sono invece nominate maggiormente dagli utenti polacchi.

STRUMENTI DIGITALI PIU’ UTILIZZATI. Di tutti gli strumenti web monitorati, Twitter è il mezzo più utilizzato da chi parla di borse iconiche. In particolare di tutte le menzioni, il 58% proviene da questo social, seguito dai siti web (16%), da Instagram (12%) e da Forum e Blog (7%).

CHI NE PARLA. Blogger e siti specializzati in borse di lusso sono i soggetti che maggiormente parlano e raccontano delle borse iconiche sul web. Ma non mancano i singoli utenti (soprattutto donne) che parlano delle proprie borse con foto e immagini di vita quotidiana.

LA BORSA PIU’ APPETIBILE. In termini di appetibilità digitale l’IT-Bag più comprata dagli inserzionisti su Google (si tratta di parola chiave secca) e più costosa in termini di Pay Per Click nell’Advertising Online è Jackie Gucci: la parola chiave sul Brand costa in media 1,3$, seguito da Baguette di Fendi (che costa 1,1$) e Kelly di Hermes (che costa 0,8$). Sebbene sia la più amata, Saddle di Dior su Google è quella meno costosa: 0,45$.

 

Afferma Mauro Cunial Presidente di MM-ONE Group. “L’immortalità delle borse iconiche, alcune delle quali ideate addirittura negli anni ’30, trova nel web il suo habitat ideale. La Rete contribuisce ad amplificare la fama e la notorietà di questi Brand portandoli ad essere sempre più l’oggetto del desiderio per chi queste borse può e non può permettersele. Come Digital Agency che aiuta le aziende a migliorare le proprie performance sul Web, siamo convinti che questa sia la dimostrazione di come la rete possa influenzare e condizionare i desideri degli utenti. Per questo motivo l’ascolto della Rete permette di capire in tempo reale tendenze ed opinioni, elemento fondante per costruire una solida Brand Reputation. La fama di borse iconiche come la Birkin di Hermes o la Jackie Gucci non tramonterà mai, ma occorre far capire alle aziende come il Web possa essere lo strumento di elezione per diffondere, con i giusti mezzi e le giuste strategie, il proprio Brand nel mondo e, perché no, ad ambire ad essere desiderabili come lo sono le It-Bags per le donne.”

 

Scarica lo studio

Scarica l'infografica


Scopri gli altri studi di MM-One Group

CLOUD e imprese italiane


Utilizzo dell'E-Commerce in Europa


VENETO DIGITALE. Lo studio di MM-ONE nel rapporto di UNIONCAMERE del VENETO


Ecosistema Digitale dei top brand LUXURY SHOES UOMO


DESIGN e CASA: i Brand più Social


Ecosistema Digitale dei top brand LUXURY SHOES DONNA


I VINI più menzionati e amati sul Web


Italia fanalino di coda nell'E-GOVERNMENT


WEB e IMPRESE: editoria e turismo al top


E-COMMERCE. Italia fanalino di coda in Europa


EUROPA DIGITALE. Italia distante dagli obiettivi


ITALIA DIGITALE. La classifica delle regioni italiane


VENETO DIGITALE. Sesta regione in Italia


Follow us on