Tre parole, dietro alle quali si nasconde uno scrigno ricco di opportunità!

 

Si scrive Digital Inbound Marketing, si legge un approccio che, ribaltando la prospettiva dei tradizionali modelli di Marketing, è in grado di donare uno slancio impressionante al tuo business, qualunque sia il settore economico di riferimento.

I principi fondamentali di questa innovativa tecnica sono essenzialmente tre:

 

  • Il cliente, e non l’azienda, deve essere al centro della comunicazione del Brand.
  • I contenuti di valore sono la linfa vitale di un processo che accompagna il cliente dalla fase di conoscenza iniziale del marchio a quella di fidelizzazione.
  • La sinergia di visione strategica omni-canale e tecnologia digitale all’avanguardia è la vera garanzia dell’incremento di visibilità e vendite.
Nel corso dei prossimi paragrafi analizzeremo il Digital Inbound Marketing con attenzione, in ogni suo aspetto fondamentale: preparati ad un viaggio nel cuore di una tecnica sorprendente, che davvero potrà fare la differenza per la tua attività!

Bene, è il momento di allacciare le cinture… Si parte!

Partiamo dall’inizio: cosa si intende per Digital Inbound Marketing?

 

Oggi i Prospect hanno già compiuto oltre il 60% della loro decisione d’acquisto prima di rivolgersi al reparto vendite. Il consumatore è quindi più che mezzo sicuro se essere il tuo prossimo cliente o meno dopo essersi basato unicamente sulle informazioni raccolte online. Ciò significa che de facto il tuo sito e i tuoi contenuti sono determinanti nel tratto più lungo del processo di vendita
Brian Halligan, Co-fondatore e CEO di Hubspot, azienda leader mondiale nello sviluppo di software a supporto delle attività di gestione e conduzione di marketing digitale.

La sostanziale differenza tra Inbound Marketing e Marketing Tradizionale è che quest’ultimo si basa su una logica Push, ovvero di messaggi diretti ai potenziali consumatori per spingerli all’acquisto, mentre l’Inbound opera secondo dinamiche Pull, finalizzate ad attirare il Customer grazie a precise tecniche e strategie.

Non stupisce che i risultati migliori nel mercato attuale li stia portando proprio l’Inbound Marketing: d’altra parte, perché preferire una semplice interruzione pubblicitaria quando si può allestire lo spettacolo che tiene l’utente incollato allo schermo?

Strumenti essenziali per condurre un’efficace attività di Inbound Marketing sono contenuti informativi di alta qualità, dotati di opportune Call To Action e oggetto di periodico monitoraggio di dati e prestazioni, veicolati attraverso Social Network, Adv Paid, Landing Page o implementati nelle pagine di un Sito Web.

È fondamentale regalare all’utente un’esperienza memorabile, coinvolgente, formativa e al tempo stesso emozionale, raggiungendolo nel luogo giusto e nel momento giusto e accompagnandolo lungo il Funnel che dalla fase di attrazione scende a quella di Conversione, a quella Vendita e infine a quella Fidelizzazione.

Vediamo nel dettaglio il percorso dell’utente all’interno del Funnel dell’Inbound Marketing!


Un modello fondamentale: ecco il Funnel dell’Inbound Marketing!

 

Il termine Funnel si traduce in italiano con “imbuto”, ed è un’immagine ben rappresentativa del sentiero che l’utente deve essere accompagnato a seguire nel corso del processo di conoscenza del marchio e conclusione della vendita.

Dalla prima fase, necessariamente più ampia e destinata a raggiungere un orizzonte più esteso di persone, all’ultima, quella che effettivamente porta benefici a lungo termine al Brand, ogni utente va opportunamente stimolato attraverso contenuti di qualità e precise azioni di marketing affinché non interrompa il proprio contatto virtuoso con il marchio e continui nel proprio percorso d’acquisto.

Il Funnel del Digital Inbound Marketing si compone di quattro precisi step, finalizzati nel loro complesso ad intercettare nuovi clienti e mantenere interessati coloro che hanno già acquistato:

 

inbound_funnel-2

Come ogni strategia di spessore, la parte di pianificazione, precedente alla messa in opera vera e propria delle azioni di marketing, è a dir poco essenziale.
Durante questo momento preparatorio è fondamentale una corretta procedura di Targeting, ovvero di selezione della platea principale di destinatari della comunicazione. Estremamente utile, in questo senso, è lo sviluppo di opportune Buyer Personas, ovvero rappresentazioni del cliente ideale, dotate di dettagli anagrafici e biografici e di tratti caratteriali, che possono offrire un contributo davvero prezioso nello studio e nell’analisi d’approccio al Prospect.

 

buyer_persona_mmone

Gli obiettivi di ciascuna delle quattro fasi del Funnel del Digital Inbound Marketing devono rispondere al rigore della prospettiva S.M.A.R.T., ovvero essere Specific (Specifici), Measurable (Misurabili), Achievable (Raggiungibili), Real (Realistici) e Time-defined (Calendarizzati).

 

Il Funnel specifica anche quali strumenti digitali sono più indicati in ognuno dei quattro step, ma ciò che rimane effettivamente inalterato e sempre al centro dell’approccio Digital Inbound durante l’intero percorso è il ruolo chiave giocato dai Contenuti di valore rivolti al Prospect, al Cliente, o al Customer già fidelizzato.

lead generation

Inquadriamo la questione: cos’è un Contenuto di valore?


Non c’è modo migliore di introdurre il concetto di contenuti sviluppati in ottica di sostegno al Business rispetto al partire dalla definizione di Content Marketing data dal Content Marketing Institute:

 

“Il Content Marketing è un approccio strategico, incentrato sulla creazione e la distribuzione di contenuti di valore, pertinenti e coerenti, per attrarre e mantenere un pubblico ben definito, in modo da guidarne le azioni”.


Il contenuto di valore è quindi un esempio di messaggio efficace espresso in forma accattivante indirizzato verso un ben preciso segmento di platea targettizzata, al fine di informarlo, emozionarlo e/o spronarlo a compiere una determinata azione.

 

È essenziale comprendere che la nostra Buyer Persona avrà atteggiamenti, esigenze e aspettative differenti a seconda del punto del Percorso di vendita, anche detto Customer Journey Path, in cui venga a trovarsi in un determinato momento: per questo motivo è basilare intercettarne l’interesse tramite contenuti cuciti su misura veicolati secondo gli strumenti digitali più consoni a quel determinato frangente del percorso.

 

customer_journey_path

 

Quale che sia la posizione dell’utente all’interno del Customer Journey Path, è importante ricordare che la comunicazione del Brand non deve mai risultare invasiva e interruttiva, ma stimolante, informativa, emozionale e coinvolgente, così da guidare passo dopo passo il potenziale cliente verso il pieno riconoscimento dei punti di forza dell’offerta del marchio.

 

Come avevamo anticipato, la chiave del successo del Digital Inbound Marketing non risiede nello spingere forzosamente la proposta verso il Prospect, ma di attirare quest’ultimo verso il Brand esponendo nel modo giusto e attraverso i canali digitali opportuni le caratteristiche vincenti dell’offerta aziendale.

Quali sono questi canali digitali? Tutti, si parla di strategia omni-canale!
Vediamoli insieme più da vicino.


Un ottimo sito web è il miglior ufficio per fare Business!


Lo diceva Joe Pulizzi già nel 2013: il sito web di qualunque Brand è come l’ufficio in cui ogni buon affare viene firmato. È importante che sia funzionale e pratico, senza trascurare una certa eleganza e cura per il dettaglio di design. Deve mettere a proprio agio il potenziale cliente, comunicargli solidità, competenza e affidabilità.

 

Che tu abbia uno store online o uno showroom, un ottimo sito web è la chiave per attirare più clienti e aumentare significativamente le tue entrate.
Uno stile nitido e pulito che aiuti a raccontare la storia del tuo marchio è solitamente ciò che premia il tuo brand e comunica valore aggiunto al visitatore.

Questo perché l’aspetto apprezzabile di un sito non si limita ad essere un fattore estetico, ma migliora concretamente l’esperienza di navigazione dell’utente, contribuendo alla costituzione di un’offerta memorabile in grado di accompagnare il customer da una fase di curiosità ad una di fidelizzazione senza soluzione di continuità.

Il design, tuttavia, è solo una componente di un sito di successo: un altro tassello chiave per conquistare anche il visitatore più scettico è di certo la realizzazione di contenuti di alta qualità, che mantengano alto il coinvolgimento della platea web.

Tra gli accorgimenti che ti servono, figurano anche apposite aree sulla home page che forniscano informazioni approfondite sul tuo marchio ed eventualmente pagine di destinazione che si comportino come portali di e-commerce evidenziando particolari linee di prodotti.


SEO, la visibilità al servizio del Brand!

 

Nell'era digitale odierna, quasi ogni processo d’acquisto inizia con una semplice ricerca su Google.
Assicurarsi che il marchio appaia sulla prima pagina del motore di ricerca più utilizzato al mondo è quindi estremamente importante, ed è un risultato che si ottiene facendo sviluppare una checklist SEO definitiva che comprenda tutti gli strumenti all’avanguardia per migliorare la visibilità del tuo sito.

 

Le ultime ricerche di Google dimostrano come il 55% dei click degli utenti si concentri sui primi 3 risultati della SERP, ovvero la Search engine results page, l’elenco dei siti selezionati dal motore di ricerca in base alle parole chiave inserite dall’utente. Se già il quarto risultato della prima pagina presenta una percentuale di click marginale, figuriamoci quelli contenuti nella seconda pagina, o addirittura nella terza!

 

Una ricerca dettagliata delle parole chiave e un'analisi della concorrenza per sapere cosa sta cercando il tuo pubblico di destinazione è un buon modo per iniziare a capire quale tipo di strategia debba essere messa in atto per incrementare la visibilità del sito.

 

Detto questo, saranno gli accorgimenti sul lungo periodo a fare la differenza, come ad esempio A/B Test e attività di CRO, ovvero di Conversion Rate Optimization… Quello della SEO è un compito lungo e complesso, ma indispensabile per ottenere risultati solidi e duraturi!


Social media, l’innovazione tecnologica più dirompente di sempre!

 

Tutti i grandi brand sono presenti nei social media. La ragione è semplice: questi preziosi strumenti di marketing sono gli unici in grado di coprire l’intero Funnel dell’Inbound Marketing, accompagnando il potenziale cliente dalla fase di Attrazione a quella di Conversione, da quella di Vendita a quella di Fidelizzazione. Come si potrebbe rinunciare ad una risorsa con tali potenzialità?

Se il già citato Joe Pulizzi sosteneva che il tuo sito va considerato alla stregua del tuo ufficio, e dunque il luogo principale, di riferimento e rappresentanza, in cui siglare gli accordi più importanti e firmare i contratti di vendita, la gestione dei tuoi Social Media può essere paragonata alla scelta dell’auto aziendale con cui accompagnare i costumer verso questa fondamentale destinazione.

Raggiungi allora la tua audience target con una forte presenza sui social media, che unisca l’imprescindibile elemento della qualità a quello comunque necessario di un’idonea quantità, così da attirarli efficacemente verso il tuo brand.
Facebook, Instagram, Youtube, LinkedIn, ma anche Pinterest e l’esplosivo Tik Tok… l’orizzonte comunicativo è davvero ampio, e vanno tracciate rotte personalizzate che mettano in virtuoso contatto Prospect e Brand!


Scegli campagne innovative sui Social Media per creare consapevolezza del tuo marchio e dei suoi punti di forza, per promuovere i tuoi prodotti e coinvolgere i tuoi follower.


Facebook Advertising, la giusta forza alla comunicazione!

 

Le novità nel mondo Social sono sempre tante e interessanti, nessuno può metterlo in dubbio. Una costante particolare, però, va sottolineata a dovere: Facebook è ancora il re in carica dei Social Media. I numeri parlano chiaro, soprattutto dopo il superamento della soglia del miliardo di utenti attivi mensili. Una considerazione, però, s’impone: anche se si parla di 1,23 utenti attivi mensili, inclusi 945 milioni di utenti mobili mensili, la semplice pubblicazione di contenuti all’interno di questa piattaforma non è sufficiente per registrare risultati di alto livello.


Il tuo contenuto è infatti in competizione con una serie infinita di altri post e messaggi, e l’attenzione degli utenti, vero primo traguardo da conquistare, è una meta ambita da ogni tuo competitor del settore. Per gestire al meglio tutti questi messaggi che affollano un feed di notizie, Facebook utilizza un complesso algoritmo finalizzato a determinare quali contenuti mostrare e a chi: fattori come la frequenza con cui un "fan" interagisce con una pagina, ad esempio, aiutano a determinare quanto è stretta la relazione e forte l’interesse della fanbase rispetto all’offerta di un Brand.


Sono davvero tante le condizioni che influiscono sulla modalità di visualizzazione dei tuoi contenuti. Tuttavia, con una copertura organica inferiore al 6%, la pubblicità su Facebook diventa parte integrante del tuo successo sociale. L’attività Adv, infatti, non solo consente alle aziende di trasmettere questi messaggi a un numero molto maggiore di fan, ma anche di indirizzarli a potenziali nuovi fan e, quindi, nuovi potenziali customer. I parametri per l’individuazione degli utenti in base alla posizione, al sesso, all'età e così via rendono il rintracciamento di un target molto efficace.


Per noi, ciò significa definire i nostri obiettivi per i post e come possiamo promuovere categorie specifiche: condizioni imprescindibili di una strategia di successo!


Curare il posizionamento a pagamento sui motori di ricerca: tutta l’importanza della Search Engine Advertising!

 

L’acronimo SEA sta per Search Engine Advertising, ma questa branca del Digital è nota anche con altri nomi. Può essere infatti chiamata Keyword Advertising, con un focus sulle parole chiave, vero punto di partenza di una strategia pubblicitaria efficace, o Pay per click, anche attraverso l’acronimo PPC, impiegato specialmente in ambiente di modello anglosassone.

Comunque la si voglia chiamare, l’attività della SEA gioca un ruolo molto importante all’interno di una pianificazione di Digital Inbound Marketing, con un ruolo attivo che può quasi considerarsi complementare a quello svolto dalla SEO, o Search Engine Optimization. Se quest’ultimo strumento Digital ha infatti per obiettivo il miglioramento del posizionamento di un sito all’interno dei risultati organici di ricerca, la Search Engine Advertising si concentra sulla visibilità a pagamento, concretizzata in annunci e immagini pubblicitarie che si collocano sopra, sotto o a lato della lista dei risultati organici.

A seconda del settore specifico di un Brand, del suo target, dei suoi obiettivi di Business, e della sua capacità di investimento è quindi possibile procedere con lo sviluppo di un’attività SEA cucita su misura, ma è indubbio che quest’attività di sponsorizzazione all’interno dei motori di ricerca sia, in linea generale, uno degli strumenti del Digital Inbound Marketing che più dà riscontri positivi nel breve, nel medio e anche nel lungo termine.

 


Email Marketing, la vecchia scuola che non finisce mai stupire!

 

Per strutturare un’azione di Digital Inbound Marketing di successo, c’è un’altra importante domanda da porsi: il Brand è già supportato da una efficace strategia di email marketing?
Il mezzo delle email a fini commerciali e promozionali è infatti ancora dotato di enormi potenzialità.

Bisogna sottolineare che l'email marketing di oggi è molto diverso da quello che era 5 o 10 anni fa, a cominciare dal dispositivo di fruizione e lettura: è ormai un dato che non stupisce più quello di una stima tra il 65% e l’80% in riferimento alle aperture da mobile, in netta maggioranza rispetto a quelle avvenute da desktop.

I potenziali clienti ora accedono a queste informazioni a casa o in viaggio e lo fanno più frequentemente. Cosa significa? Per un Brand corrisponde all’esigenza di ripensare i propri contenuti. Forti inviti all'azione, potenti linee tematiche, collegamenti a contenuti pertinenti e l’attenta valutazione dell’esatto momento di invio sono tutti parametri che devono essere rigorosamente studiati per ottenere i massimi risultati per il tuo business.

Particolare interesse può poi destare una virtuosa relazione tra sistemi di email marketing e il variegato mondo dei ChatBot, strutturata in specifici rimbalzi dall’uno all’altro canale che aumenteranno enormemente tanto il tasso di apertura (Open Rate) quanto quello di click eseguito sull’azione di riferimento (Click Through Rate).


Il Digital Inbound Marketing è una risorsa preziosa: è davvero il momento di coglierla.

 

Un approccio di Marketing innovativo ma, ormai, con solide conferme della sua efficacia: il Digital Inbound Marketing può davvero dare ad un Brand la svolta che aspettava da tempo, soprattutto se in condizioni del mercato complesse.

 

I punti di forza che abbiamo analizzato sono precisi:

 

  • Il cliente è il centro della comunicazione del Brand, non l’azienda
    cc_inbound_mmone
  • I contenuti di valore devono essere considerati una costante di ogni processo
  • L’approccio strategico è fondamentale, e passa per la definizione di Buyer Personas e per il riconoscimento della posizione di ciascun utente nel Customer Journey Path
  • L’Omni-canalità è elemento imprescindibile: la forza sta nella sinergia di diversi strumenti digitali
  • Ultimo, ma non ultimo: quando si parla di Digital Inbound Marketing è sempre fondamentale rivolgersi a specialisti del Digital con grande esperienza sul campo.
scarica_15029-1

Uno sguardo al concreto: ecco qualche nostro Caso Studio

centro-veneto-del-mobile

B2C - Arredamento: le attività di Inbound Marketing hanno permesso di dare massimo risalto al catalogo e alle promozioni del cliente, incrementando le prenotazioni in tutte le aree geografiche di presenza degli store.

+300%
Prenotazioni in store

+20%
Traffico al sito

+30%
Traffico alla pagina

disegna-la-tua-traccia-3

B2C - Sport & Tempo Libero: le attività di Inbound Marketing, in sinergia con la notorietà del Brand e la sua forza commerciale, hanno permesso una notevole crescita delle conversioni finali.

+644%
Transazioni

+807%
Nuovi Utenti raggiunti

+670%
Ritorno sull’investimento pubblicitario

climaway

B2B - Casa: le attività di Inbound Marketing hanno contribuito a costruire la strategia complessiva di acquisizione del traffico e posizionamento di marca. Significativo l'Aumento della Notorietà del Brand che ha permesso di ottimizzare i budget di spesa e il ROI delle attività Digital.

+35%
Utenti Unici (anno su anno)

+9,82%
Copertura raggiunta (anno su anno)

10660%
Ritorno sull’investimento pubblicitario (gennaio-novembre 2020)


Vuoi saperne di più su cosa è possibile ottenere dalle attività di Inbound Marketing?



La forza della sinergia: partnership e certificazioni di MM ONE Group

loghi

 


Rimaniamo in contatto, non perdere questa occasione!

 

Come già detto più volte, l’Inbound Marketing è davvero il futuro del Marketing. Non si tratta solo di tecniche o di attività nuove o diverse, quando si parla di Inbound Marketing si parla di rivoluzionare il modo di vedere gli affari: non più spingere il consumatore a effettuare l’acquisto con ogni mezzo ma attrarre il consumatore mostrando il proprio valore e la propria empatia nei confronti delle sue esigenze e delle sue necessità.

 

Fare questo significa anche assumere un ruolo completamente diverso agli occhi dei consumatori: la tua Azienda esiste per loro, per proporre soluzioni a problemi che necessitano di risolvere o, semplicemente, per offrire una risposta valida alle loro esigenze. Si tratta di un percorso di crescita condiviso in cui Azienda e Consumatore si scelgono e insieme intraprendono un cammino di miglioramento reciproco.

 

È molto più di semplice Marketing, è una vera e propria filosofia degli affari e MM ONE vuole veicolare questo nuovo, vincente, modo di attrarre clienti. Sviluppare un piano di Digital Inbound Marketing porterà la tua Azienda al successo attraverso una crescita solida e stabile. Scopri come integrare le logiche di Inbound Marketing nella tua Azienda!

 

seo-4


DESIDERI AVERE MAGGIORI INFORMAZIONI SENZA IMPEGNO?

Contattaci per conoscere più da vicino le potenzialità del Digital Inbound Marketing. Molte collaborazioni di successo sono proprio nate così!