• Call us
  • Contact us
  • Where we are

Suggerimenti per incrementare il fatturato del tuo ecommerce fashion!

27 febbraio 2017

Hai aperto il tuo ecommerce fashion e vuoi incrementare le vendite? Per fare ciò ci sono alcune azioni che puoi compiere fin da subito per catturare l’attenzione dei tuoi clienti e motivarli all’acquisto.

Crea engagement attraverso i social

Un approccio omnicanale è essenziale per essere competitivi nel mare degli ecommerce fashion. Sfrutta tutti i canali social non solo per essere visibile e promuovere il tuo shop, ma anche per incrementare le conversioni: condividi le offerte in corso, lancia un contest o un Happy Hour sul tuo shop online e condividilo su Facebook. Il social che probabilmente può portare i maggiori benefici ad un business nel settore fashion è Instagram, che con il suo approccio diretto e basato sulla forza delle immagini cattura l’attenzione e crea coinvolgimento.

Cura l’Email marketing

Fidelizza gli acquirenti mandando una newsletter periodica che li tenga informati su promozioni in corso o nuovi arrivi; crea offerte riservate solo agli iscritti alla newsletter per creare un senso di esclusività e di appartenenza ad un “club”, che faccia sentire il cliente coccolato e viziato. Fondamentale curare anche le mail correlate agli acquisti: mail di benvenuto al primo ordine, mail che informi il cliente che il suo ordine è stato processato, mail al momento della spedizione e così via.

Cross selling e Upselling

Solletica la curiosità del cliente proponendo prodotti correlati o che possono abbinarsi a quanto già acquistato, ad esempio un capo o un accessorio che possono completare un outfit; puoi proporre anche un prodotto analogo leggermente più costoso, insomma un upgrade, mettendo in risalto la differenza e soprattutto ciò che di meglio ha questo prodotto rispetto all’equivalente già acquistato dal cliente.

Ricordati delle Wishlist

Le wishlist aiutano il cliente a tenere traccia di tutti quegli elementi che attirano la sua curiosità e che potrebbe voler acquistare in futuro. Perché non ricordargli ogni tanto di trasformare la sua lista dei desideri in realtà? Una mail che gli ricordi della wishlist, o che gli faccia sapere che un prodotto all’interno di essa è in sconto può essere il punto finale per convincerlo all’acquisto.

Recupera il carrello abbandonato

Questo tip è parente stretto della Wishlist Reminder vista poco fa: a chi non è mai capitato di entrare in uno shop online, riempire il carrello e poi abbandonarlo al suo destino senza concludere l’acquisto? Risolvere questo aspetto e girarlo a nostro favore può essere più semplice di quello che si crede. Un esempio? Convincere il proprio acquirente a recuperare il carrello abbandonato offrendo un codice sconto o la spedizione gratuita.

Follow us on