• Call us
  • Contact us
  • Where we are

Il passaparola nel web ha un nome: Digital Marketing Collaborativo

03 dicembre 2018

La riprova sociale è una delle leve su cui investire maggiormente quando si gestisce la reputazione di un brand o la promozione di un prodotto, sia online che offline.
Il Marketing 4.0 eleva a principio questo concetto, riconoscendo il ruolo di ConsumAttore all’utente web.

 

Digital Marketing Collaborativo

 

 

Sentirsi Star

"Nel futuro ognuno sarà famoso per 15 minuti”
Andy Warhol

 Digital Marketing Collaborativo                                      (The Andy Warhol Museum, Pittsburgh, United States)

 

Così immaginava il futuro Andy Warhol nel 1968. Sapeva che le persone avrebbero desiderato, e avrebbero avuto la possibilità, di essere famose per qualche momento.
La sua visione non era sbagliata. Oggi i consumatori sono voci attive, costantemente protagonisti grazie ai social network, le community, le recensioni.

L’utente web, nelle precedenti ere del digital marketing, ha vissuto il cambiamento da soggetto passivo – in ascolto – a soggetto attivo – parlante. Oggi vuole essere visto come influencer, vuole avere spazio e desidera essere ascoltato e dibattuto.
Con il digital marketing collaborativo, l’esperienza dell’utente è al centro del processo di comunicazione del brand, investendolo del ruolo di ConsumAttore.
Si tratta di un’enorme potenzialità per le aziende. Queste, infatti, possono giovarsi di un vero e proprio esercito di ambasciatori pronti a parlare dei loro brand, prodotti e servizi. A patto che riescano a gestirli al meglio la propria reputazione online.

 

 

Sfatiamo un mito

“Non importa che se ne parli bene o male, l’importante è che se ne parli.”
Oscar Wilde

Digital Marketing Collaborativo

 

Quando un’azienda comincia a comunicare al pubblico, accetta anche di farsi giudicare.
L’esempio classico, sempre molto esaustivo è il ristorante su Tripadvisor. Quale missione più dura di accontentare il palato più sopraffino, il commensale più esigente, il portafoglio di tutti? Inevitabilmente si incappa in qualche dissapore.

Lasciare che gli altri parlino di noi comporta dei grossi rischi. Le nostre intenzioni possono essere le più nobili ma se il modo in cui comunichiamo non è allineato al modo di recepire del nostro target, prima o poi dovremo fare i conti con un commento negativo, o peggio ancora con gli haters.
Fortunatamente, il Digital Marketing Collaborativo viene in soccorso di chi vuole mettersi in gioco e permette di coltivare e alimentare costantemente una community che si batterà per il nostro brand.

 

 

Il triangolo non l’avevo considerato

Digital Marketing Collaborativo

 

Per costruire una relazione positiva e duratura con il tuo utente occorre conoscersi, piacersi, condividere emozioni ed esperienze. Dovresti leggere la realtà con nuove prospettive e trovare il modo di coinvolgere le persone profondamente, rendendole protagoniste e ambasciatrici del tuo brand. Questa è la mission del Digital Marketing Collaborativo, ovvero un marketing che mette in contatto le aziende e i loro utenti, stimolando un dialogo profondo e fertile: una collaborazione.

 

 

 

Accanto ai brand e ai consumAttori, va aggiunta la terza figura chiave: la Digital Agency, che si occupa di gestire al meglio le relazioni digitali. La sinergia tra questi tre protagonisti crea nuovi modelli economici e approcci al mercato che valicano la concezione classica del consumatore come ultimo anello del ciclo produttivo.
Sempre più aziende hanno capito che ascoltare i bisogni dei loro clienti sui social è assolutamente necessario per dare slancio ai business di domani.

MM-ONE Group è la Digital Agency giusta per connettere il tuo brand al tuo pubblico e trasformare i tuoi clienti nei tuoi ambasciatori migliori. Contattaci, sapremo come aiutarti.

Follow us on