• Call us
  • Contact us
  • Where we are

I Social Network hanno fatto il check-in nel mondo del turismo

12 giugno 2018

I viaggiatori spendono il quintuplo del tempo su Facebook e Instagram, rispetto a qualsiasi altro sito di pianificazione viaggi.
La riscossa dei Social Network bussa alle porte del Travel.
È indispensabile tenerli in considerazione nella prossima strategia digital.

Periodicamente i grandi player del settore turistico si fondono, si accavallano, si accordano e si mescolano. Booking.com, Trivago, Tripadvisor, Google, Facebook, Twitter, Instagram, … spesso sembrano prendere strade comuni e mirare agli stessi principi.
Perché? Per due motivi talmente ovvi da sembrare banali ma solo il secondo muove veramente l’ago della bilancia:
1 . Reagire alle repentine trasformazioni delle abitudini degli Utenti
2. Ottenere profitti dall’industria del turismo

Per questo enti, organizzazioni e società, cercano quotidianamente di capire cosa vogliono gli utenti per soddisfarli.

Il web, si sa, è pieno di informazioni dalla lunga lettura. Per questo riassumiamo in questa infografica i dati che oggi dovete conoscere, per prendere la decisione corretta e utilizzare al meglio i social e iniziare generare profitto alla vostra impresa turistica.

 

Info Grafica

 

 

Quello che si deduce da queste pillole è che i contenuti generati dagli utenti - user generated content - vengono percepiti come veri, reali, senza filtri. Una bella differenza con le foto offerte dalla direzione su Tripadvisor o le immagini del catalogo.

Ciò che si scorre nelle bacheche degli amici e nelle ricerche per hastag, viene assimilato come autentico. Una recensione viva, e spesso fotografica, in tempo reale dell’esperienza di viaggio che si sta vivendo, con tanto di keyword super indicizzate (gli hastag) in un motore di ricerca in continua crescita (i Social Network). Cosa desiderare di più?

Ancora una volta la letteratura del marketing ci permette di comprendere il perché di tanto successo. Si tratta del fenomeno della riprova sociale. Da wikipedia, su Robert Cialdini:
Riprova sociale: Le persone, in media, tendono a ritenere maggiormente validi i comportamenti o e le scelte che vengono effettuati da un elevato numero di persone. È il fenomeno psicologico-sociale alla base della diffusione delle "mode”.

Gli utenti tra di loro s’ispirano. A crederlo è anche Colleen Coulter - responsabile del settore viaggi e soluzioni di marketing globale su Facebook - che ha recentemente dichiarato:
“ I viaggiatori hanno utilizzato oltre 250 milioni di hashtag per i viaggi su Instagram. Le persone si basano su di esso come un motore di scoperta. Vogliamo assicurarci di tutelare e far crescere questa comunità che crea contenuti, e suggerisce attività, visualizzabili attraverso i canali social. Inoltre, stiamo aiutando gli inserzionisti a investire correttamente su questo."*

Queste tendenze vengono costantemente confermate dai numeri sugli investimenti nel Facebook Advertising.

 

ADV FB

 

Il social è il canale del futuro, e come tale va navigato da marinai esperti. Bisogna approcciarsi con qualità e cognizione di causa:
- postando #nonlasolitafuffa, #solocosebelle e #veramenteutili
- distinguendosi creando un proprio linguaggio riconoscibile per una solida brand identity
- essendo coerenti lungo tutto il tunnel social, sito, struttura turistica
- correndo!

Proprio così, la velocità premia. Adattare in piena strategia le proprie pubblicazioni e sponsorizzazioni è indispensabile per raggiungere gli obiettivi prefissati.
L’analisi dei dati in tempo reale, l’ottimizzazione rapida e la correzione del tiro sono un elemento integrante delle strategia di marketing.
Un sistema di Business Intelligence avanzato che comunica in tempo reale con le attività di Marketing Automation permette alle strutture turistiche di sfruttare i trend dei big player e affermarsi continuamente. Ti abbiamo incuriosito? Contattaci.

 

* Fonte: “Facebook Takes on Google With Trip-Planning Ads” by Dan Peltier, Skift - Mar 06, 2018
** Fonte: “Social Media e Google per il Marketing del Turismo” – ninjamarketing.it

Follow us on