• Call us
  • Contact us
  • Where we are

Edilizia: il 2017 ha il segno + davanti!

13 marzo 2017

Dall’8 all’11 Marzo si è svolto a Rho l’evento Made Expo, la fiera dedicata al mondo dell’architettura e delle costruzioni che integra una molteplicità di aspetti legati al settore come materiali, sistemi costruttivi, serramenti, involucro, finiture e superfici. L’evento si è articolato in 4 sezioni così ripartite: costruzioni e materiali, involucro e serramenti, interni e finiture, tecnologie e servizi. Un evento di informazione e formazione dal respiro internazionale con oltre 1.400 espositori distribuiti su 8 padiglioni. Una vetrina unica per gli operatori del settore, utile per presentare innovazioni e prodotti e accompagnare la ripresa del settore, eventualità che trova la sua base in stime e previsioni degli organi di settore più autorevoli come ANCE e CRESME.

Infatti, secondo le previsioni ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili), il 2017 sarà l’anno della vera ripresa per il settore edile: si stima infatti un + 1,4% degli investimenti per il recupero abitativo*; un numero piccolo ma che rappresenta comunque un’inversione di tendenza rispetto agli anni precedenti. A corroborare questa previsione si aggiunge una stima del CRESME (Centro Ricerche Economiche e Sociali del Mercato dell’Edilizia) illustrata nell’ultimo rapporto congiunturale di ottobre 2016: secondo tale stima il 2017 registrerà un incremento degli investimenti globali in edilizia del 2,6%**. A dare la spinta per il recupero del settore edile è la legge di bilancio 2017, che supporta il rilancio degli investimenti infrastrutturali e il rafforzamento degli incentivi fiscali esistenti, in particolare per interventi di messa in sicurezza sismica e di efficientamento energetico.

Per cogliere l’occasione della ripresa e incrementare la propria visibilità e, di conseguenza, le possibilità di vendita, le imprese dell’edilizia non possono dimenticare l’importanza del web in questo processo di rilancio; con la digitalizzazione che si diffonde sempre più in tutti i settori, anche le piccole e medie imprese edili devono dotarsi degli strumenti giusti per accrescere la propria visibilità in un’ottica di brand awareness: mettere in luce i propri servizi attraverso un sito web user-friendly e responsive, che sia facilmente fruibile anche da dispositivo mobile (non dimentichiamo che la navigazione da smartphone e dispositivi mobili ha ormai superato quella da desktop), che dia la possibilità di accedere a contenuti utili come brochure, white paper, articoli e schede di approfondimento che rispondano ai quesiti più comuni degli utenti e forniscano informazioni utili. Un’attività di SEO in ottica geolocalizzata contribuirà poi a rendere il sito più visibile nelle ricerche effettuate per zona, in modo da essere più facilmente individuabili nell’area geografica in cui l’azienda opera.

Una strategia digitale volta all’incremento della visibilità dell’azienda e al miglioramento della sua reputazione passa anche attraverso l’esposizione di opere e progetti realizzati, che mettano in luce esperienze e competenze che l’azienda è capace di fornire a committenti e potenziali clienti. Questo non solo contribuirà a migliorare la reputazione aziendale sul web, ma anche a migliorare il posizionamento sui motori di ricerca del portale.

Fonti

*http://www.ance.it/search/SearchTag.aspx?tag=scenari&id=48&pcid=30&pid=27&docId=26975

**http://www.cresme.it/it/congiunturale-cresme.aspx

Follow us on