• Call us
  • Contact us
  • Where we are

Ecommerce 2017: quali settori hanno fatto meglio?

04 dicembre 2017

Dopo le previsioni per l’ecommerce 2018 , è tempo di tirare le somme per ciò che riguarda l’anno in corso. Quali cifre hanno raggiunto i vari settori nelle vendite online in Italia e nel mondo?

 

E-Travel

Prenotazioni online di hotel, affitti vacanze e pacchetti, ma anche biglietti aerei, treni, affitto di autovetture e prenotazioni tramite OLTA e tour operator: le stime a livello mondiale del settore e-Travel parlano di un mercato che ha raggiunto quota 655,841 milioni di dollari, di cui 9,311 milioni solo in Italia. Le prenotazioni e gli acquisti online di servizi connessi al viaggio e alla vacanza crescono soprattutto da mobile, per questo molti albergatori e gestori di strutture turistiche si sono dotati dei giusti strumenti per soddisfare questa nuova esigenza: siti web responsive con booking engine integrato , strumenti di email marketing e presenza sui principali social network per essere visibili e comunicare in tempo reale con i propri ospiti.

 

Fashion e calzature

L’acquisto di abbigliamento online è uno dei settori che sta vivendo un vero e proprio boom insieme al turismo e alla tecnologia; a trainare questo trend gli ormai noti Millennials che acquistano sempre più online, andando in cerca di convenienza e originalità. Le cifre relative al 2017 parlano di 4,272 milioni di dollari in Italia: scarpe, borse in pelle, valigeria, accessori. A livello mondiale i numeri crescono in modo esponenziale: 407,981 milioni di dollari.

 

Arredamento

Un mercato che non accenna a smettere di crescere è quello dell’arredo online: arredamento, tessili per la casa, accessori per il bagno, ma anche elettrodomestici come lavatrici, lavastoviglie e macchine per il caffè; un segmento che nel 2017 ha raggiunto una cifra pari a 2,433 milioni di dollari nel nostro paese e 225,550 milioni a livello globale. Una conferma di quanto già avvenuto per il 2016 per gli acquisti online di arredo casa .

 

Giocattoli, hobby e fai da te

Giocattoli, articoli sportivi, accessori per il giardinaggio, cartoleria, hobbistica... tutto ciò che serve per il tempo libero e l’intrattenimento di grandi e piccini si acquista anche online: 341,471 milioni di dollari in nel mondo, 2,706 milioni in Italia. Secondo le stime il tasso di crescita annuo del settore a livello mondiale sarà del 11%, con la principale fetta di revenue derivante dagli USA.

 

Food, cosmetici, prodotti farmaceutici e dispositivi medici

Il revenue del settore in Italia ha raggiunto i 1,168 milioni di dollari. In Italia il settore che può portare i frutti migliori è senz’altro quello dell’e-grocery shopping: la spesa online con consegna a domicilio è già realtà in alcune città italiane, ma il margine di crescita è ancora altissimo per un settore dove, impostando un food e-commerce nel modo giusto , è possibile raggiungere un pubblico ampio e soprattutto interessato al brand Made in Italy associato al food.

 

Fonte:

https://www.statista.com/

Follow us on