• Call us
  • Contact us
  • Where we are

E-commerce e vino: un trend in crescita in Italia e all’estero

10 aprile 2017

Famoso e apprezzato in tutto il mondo, il vino è uno dei prodotti di punta del Made in Italy e lo confermano i dati da record dell’export 2016: 5,6 miliardi di euro, con un aumento del +4,3% rispetto al 2015 (Fonte: Osservatorio del Vino di Unione Italiana Vini).

 

Il trend che offre le maggiori prospettive di crescita futura, soprattutto sui mercati esteri asiatici, è quello dell’e-commerce. La Valpolicella, patria di vini rossi Dop, vede ad esempio la Cina come mercato al quale puntare, complice anche l’aumento dell’export di vini rossi verso il paese del Sol Levante di oltre il 30% rispetto all’anno precedente, aumento attribuibile anche all’incidenza dell’e-commerce in Cina che supera il 20%.*

 

Nonostante l’Italia sia il terzo consumatore di vino al mondo, gli e-commerce dedicati al vino rappresentano ancora una nicchia nel nostro paese, ma i cui dati di crescita non passano certo inosservati e che è sicuramente destinata ad espandersi sempre più nel corso dei prossimi anni. Basti pensare che nei mercati come Francia e Regno Unito le vendite online incidono per oltre il 10%.

Strutturare un’enoteca online in modo efficace significa fornire agli utenti e ai visitatori un sito che non sia una semplice vetrina, ma bensì che sia orientato alla vendita e che richieda solo pochi passi per l’acquisto. Originalità dell’offerta e dei contenuti rivestono un ruolo importante: ogni vino deve essere corredato di una scheda informativa, una sorta di biografia che illustri provenienza, uvaggio, abbinamenti e tutte le altre informazioni utili che riportano caratteristiche da sapere sul vino che acquistiamo.

Raccontare il vino e l’eccellenza della produzione vinicola del nostro paese, e non limitarsi a descriverlo in modo didascalico è la mossa giusta soprattutto per un e-commerce rivolto al mercato estero, dove la curiosità e l’interesse per tutto ciò che ruota intorno al Made in Italy è grande e in continuo aumento.

 

Un altro punto a favore da considerare per immettersi nel mercato online del vino è l’assenza di un vero e proprio leader nel settore, il che rappresenta una grande opportunità per chi saprà cogliere e cavalcare i trend di mercato, rispondendo alle esigenze dei consumatori che ricercano prodotti artigianali non facilmente reperibili, una migliore comparabilità dei prezzi e un maggiore valore per il denaro speso**.

 

Fonti:

* http://www.vinitaly.com/it/news/wine-news/la-valpolicella-punta-alla-cina-30-nel/

** Analisi svolta da Svinando Wine Club, 2i3T - Incubatore di Imprese e per il Trasferimento Tecnologico dell’Università degli Studi di Torino, Club degli Investitori, e Piuvino.it Enoteca Online https://d1qq4gyn9cgkk9.cloudfront.net/media/wysiwyg/pdf-attachments/ecommerce_vino_svinando_def.pdf

Follow us on