• Call us
  • Contact us
  • Where we are

CONVERSION RATE OPTIMIZATION: due casi di successo

12 novembre 2018

Nel mondo Digitale spesso si discute su quale sarà il tema chiave, la tendenza o la tecnologia emergente che cambierà il modo di presentarsi, vendere e guadagnare online.
La CRO (Conversion Rate Optimization) è sicuramente da annoverare tra gli elementi di maggior rilievo. MM ONE Group descrive il suo approccio alle attività di CRO e riporta due casi di successo.

 

 Conversion Rate Optimization

 

COS’È LA CRO?

L’obiettivo di una campagna di Conversion Rate Optimization è migliorare l’esperienza dei visitatori di un sito web, focalizzandosi sulle loro richieste e interessi, stimolandoli a compiere un’azione importante, ovvero una conversione, per trasformare quanti più Utenti in Clienti.

Nel pratico, la CRO è una serie di procedure concentrate sullo spingere quelle azioni che generano un ritorno come, per esempio, la vendita di un prodotto, la generazione di una lead o la richiesta di un preventivo.
La CRO non è un metodo per aumentare il traffico generato dal sito web ma si occupa di massimizzare le conversioni, alla pari del traffico entrante.

 

L’APPROCCIO DI MM ONE GROUP

Già da quale tempo MM ONE Group offre il servizio di CRO ai suoi Clienti, seguendo un metodo che rileva risultati soddisfacenti in quattro fasi:
1. Analisi del sito web
2. Individuazione delle problematiche e relative azioni risolutive
3. Proposta del piano d’azione al Cliente e parte esecutiva
4. Monitoraggio costante

1. Analisi del sito web
Il Digital Team di MM ONE Group fa un check-up completo del sito web (test d’acquisto, di usabilità, lettura dei testi, ecc..). Osserva scrupolosamente tutte le parte del sito e si immedesima nei panni dell’utente. Inoltre, analizza le conversioni ottenute prima dell’attività di CRO con strumenti specifici come Google Analytics.

2. Individuazione delle problematiche e relative azioni risolutive
Presa coscienza della situazione in essere, vengono individuate le probatiche relative a:
- Conversione (es: il form contatti non viene caricato dalla pagina)
- Navigazione (es: nel menù principale non è presente la voce “carrello”)
- Usabilità (es: nello smartphone il menu di navigazione non si vede)
- Comunicazione (es: il linguaggio utilizzato non è idoneo al target di riferimento)
Di conseguenza, si studiano le soluzioni per le varie problematiche e si passa alla fase successiva

3. Proposta del piano d’azione al Cliente e parte esecutiva
Il Digital Team suggerisce la roadmap di azioni digitali da intraprendere al Cliente che possono essere:
- Eseguite subito perché palesemente bloccanti per i processi di conversione
- Pianificate a step e realizzate solo in alcune specifiche parti del sito
- Organizzate in split-test
In questa fase la parola d’ordine è: testare! Ipotizzare scenari differenti con il medesimo scopo aiuta a capire le preferenze degli utenti e individuare le azioni future. La CRO è un’attività in continuo progresso.

4. Monitoraggio costante
L’ultimo elemento chiave in una strategia di CRO è il monitorare costantemente, e per un periodo statisticamente rilevante, le azioni fatte. Solo in questo modo si possono osservare i risultati tangibili delle migliorie e dell’aumento dei tassi di conversione.

 

CASI DI SUCCESSO

Per MM ONE Group, l’attività di CRO, è uno degli investimenti nel mondo digitale con il più alto ROI, ovvero che genera i margini più alti. Nelle prossime righe verranno illustrate due casistiche di successo che hanno portato un incremento di fatturato.

Primo caso
Cliente MM ONE Group, che possiede un sito di e-Commerce, nel settore della climatizzazione domestica.

Interventi effettuati: Split Test
In alcune schede prodotto, nell’area “Gli accessori indispensabili” viene messo in grassetto e come primo punto la voce “Estensione garanzia 5 anni”

Conversion Rate Optimization

 

Dati post CRO
Dopo un mese dalla modifica, nelle schede prodotto modificate, i risultati sono positivi:
Quantità vendute: +128,57%
Entrate generate dal prodotto: +159,42%
Nelle schede prodotto non modificate non si individuano crescite rilevanti.

Secondo caso
Cliente MM ONE Group, che possiede un sito di e-Commerce, nel settore della biancheria per la casa anallergica.

Interventi effettuati: integrazione contenuto di pagina
Nel sito web sono presenti delle pagine relative alle patologie cui gli articoli anallergici danno beneficio. Sono pagine puramente descrittive utili per l’attività SEO.
Il Digital Team suggerisce al Cliente di inserire dei prodotti consigliati nelle pagine “Patologie” e la modifica viene monitorata da marzo a giugno 2018, confrontandola con lo stesso periodo dell’anno precedente.

Dati post CRO
Il tasso di conversione e-commerce è aumentato del 36% (dallo 0,40% allo 0,54%)
Il numero delle transazioni è aumentato del 15%
Le entrate sono incrementate del 38%
Il valore medio dello scontrino è aumentato del 20%

Conversion Rate Optimization

 

Altri interventi effettuati: integrazione contenuto di pagina
Nelle schede prodotto vengono aggiunti, a fine pagina, i prodotti correlati (ovvero una serie di prodotti legati al prodotto che si sta visualizzando)
La modifica viene monitorata da aprile a giungo 2018, confrontandola con lo stesso periodo dell’anno precedente.

Dati post CRO
Il tasso di conversione e-commerce è aumentato del 52% (dallo 0,34% allo 0,52%)
Il numero delle transazioni è aumentato del 16%
Le entrate sono incrementate del 50%
Il valore medio dello scontrino è aumentato del 29%

 

Conversion Rate Optimization

 

Questo significa che anche il più piccolo, ma significativo, intervento può dare una svolta alle conversioni del proprio sito web.
La CRO è un’attività continua, effettuata da un team di esperti qualificati, che conferiscono la propria esperienza ed energia verso la realizzazione degli obiettivi di business dei propri Clienti.

Non porre limiti alle opportunità, chiedici come implementare la CRO nel tuo sito web.

Follow us on