Scarpe e Borse in pelle: una grossa fetta si vende online

Dal 17 al 20 settembre a Fiera Milano – Rho si terrà l’edizione 112 di MIPEL, la fiera internazionale dedicata al settore della pelle e dell’accessorio moda. Il tema di quest’anno sarà la pop art del grande Andy Wahrol, omaggio all’artista scomparso proprio 30 anni fa. La fiera aggrega ogni anno aziende di settore che qui hanno la possibilità di mettere in mostra i propri prodotti e incontrare buyer, addetti ai lavori e stampa internazionali.

Quello degli accessori è un settore rilevante anche e soprattutto per le vendite fashion online. Secondo l’Osservatorio B2C Netcomm del Politecnico di Milano gli accessori incidono per il 45% sugli acquisti fashion online, con una spiccata preferenza per calzature e accessori in pelle.

In base a quanto emerso dall’analisi di mercato condotta da Lineapelle, l’industria conciaria italiana conferma il suo ruolo di leader in termini di valore e qualità delle produzioni. Le esportazioni costituiscono ancora più del 75% del fatturato totale del settore, con i paesi del continente asiatico (Cina e Hong Kong) che mantengono il primato come prima destinazione estera delle pelli italiane. In aumento le esportazioni verso gli USA (+12%), per un totale esportato di 235 milioni di euro. A seguire la Francia (+3%) e il Vietnam (+5%).

L’industria conciaria italiana rappresenta una nicchia di eccellenza del nostro artigianato. Merito di realtà come quelle della Toscana e del Veneto, dall’aretino (sede del quartier generale produttivo di Prada) al distretto della scarpa di Montebelluna e della pelle della Riviera del Brenta, emblemi di un artigianato capace di coniugare cura tradizionale e nuove tecnologie per realizzare prodotti di elevata qualità e dal design originale, apprezzati in tutto il mondo.

 

Fonte: https://www.lineapelle-fair.it/uploads/market_trends_reports/Numero_57_Settore_conciario_italiano_2016.pdf