L’e-commerce food decolla!

Complici i comportamenti d’acquisto differenti e la rivoluzione del mercato portata dallo shopping online, nessun settore può dirsi esente dall’avvento dell’ecommerce, nemmeno quello del food.

Quello dell’agroalimentare è un settore assai sensibile per il nostro paese, da sempre sinonimo di tradizione gastronomica fondata su ingredienti di qualità, materie prime genuine e passione per il buon cibo. Ecco quindi che anche in Italia sono apparsi gli ecommerce dedicati al food come eataly.net, che permette di acquistare pasta, riso, vini, condimenti e tanto altro direttamente online e a prezzi convenienti.

L’ecommerce dedicato al food è ancora poco sviluppato in Italia, ma alla luce dei dati di settore rappresenta una grandissima opportunità di business: secondo l’Osservatorio eCommerce B2C di Netcomm del Politecnico di Milano il mercato eCommerce Food&Grocery ha infatti registrato nel 2016 un aumento del 30% rispetto al 2015, raggiungendo il valore di 575 milioni di euro*, con gli acquisti da mobile che raggiungono quota 100 milioni di euro, pari al 17% del totale ecommerce. Una cifra da capogiro che però non stupisce e anzi conferma la tendenza degli italiani a non rinunciare alla spesa per il buon cibo.

Le tre tipologie di prodotti che si possono individuare nell’alimentare online sono:

- prodotti alimentari da supermercati, per un valore di 188 milioni di euro nel 2016

- prodotti di gastronomia e alcolici, per un valore di 240 milioni di euro

- cibi pronti, per un valore di 90 milioni di euro

Nonostante queste cifre il settore del food rappresenta ancora una minima percentuale degli acquisti online in Italia. Lo spazio per inserirsi nel mercato online e per creare un business fiorente quindi esiste ed è un’opportunità tangibile, ciò che conta è saperlo fare in modo da differenziarsi dalla concorrenza e creare interesse intorno al proprio nome, creando la piattaforma giusta per soddisfare le richieste del mercato e implementando le strategie adatte per acquisire visibilità e autorevolezza.

Fonti:

* http://www.foodweb.it/2016/12/lecommerce-del-foodgrocery-vale-575-milioni-euro